Carissimi soci, carissime imprese,
stiamo attraversando il pieno dell’emergenza Coronavirus, ne stiamo vivendo le conseguenze giornalmente.
Dal turismo, ai trasporti, alle attività agricole e industriali, tutti siamo coinvolti e stiamo subendo danni economici e organizzativi a vari livelli.

Il direttivo di AIPEC si è interrogato su come poter essere utili alle imprese in questo momento difficile e a tratti convulso, e come prima azione abbiamo pensato di raccogliere, dalle imprese socie e da quelle collegate da rapporti di lavoro o di amicizia, i disagi e i problemi che si stanno vivendo in queste giornate, in modo da poterci fare da portavoce presso le istituzioni e da poter individuare eventuali azioni da poter intraprendere.

Vi terremo aggiornati sugli sviluppi, nel frattempo vi giriamo l’appello della scuola di economia civile, arrivato ieri sera.

QUESTIONARIO PER I SOCI AIPEC


Per approfondire “Nessuno si senta solo” di Luigino Bruni https://www.aipec.it/nessuno-si-senta-solo/

Per Appello all’Italia Civile https://www.aipec.it/appello-allitalia-civile/

CONDIVIDI › Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page