Cara/o amica/o,                                                                                                                                                                                                                                                                        AIPEC e ARCO sono partner dell’evento CISV UN’ALTRA ECONOMIA E’ POSSIBILE: LA SFIDA DELLE IMPRESE SOCIALI IN SENEGAL

LUNEDI’ 1 aprile, dalle ore 18 alle ore 20, presso la Ns. Sede in via Capriolo 18, TORINO (zona Piazza Rivoli) c/o Gruppo ARCO.

Cartolina unaltraeconomia

Un altro modo di fare economia è possibile: è quello che mette la persona al centro e che innesca circoli virtuosi che innalzano la qualità del vivere civile e dell’ambiente. L’ong CISV e l’associazione AIPEC, Associazione Italiana Imprenditori per un’Economia di Comunione, condividono la stessa visione di imprenditoria sociale e comunitaria, civile e solidale. Al confronto sarà presente Djibril Djao, economista senegalese, che negli ultimi anni ha lavorato intensamente alla creazione di un modello di impresa sociale contadina in Senegal. Altri testimoni dal campo racconteranno la loro esperienza di imprenditori sociali, sia in campo rurale che sanitario.

Un incontro che vuole essere momento di formazione e informazione dedicato alla società civile torinese, a quelle realtà attive nel mondo della cooperazione e dell’economia civile, a quei cittadini interessati a scoprire modelli di sviluppo virtuosi e alternativi, ma possibili.

Al termine aperitivo.

Registrati qui su Eventbrite: http://bit.ly/registrazioni_Evento-ImpresaSocialeSenegal

In allegato:

– La scheda di presentazione dell’evento con tutte le informazioni
– La cartolina con il save the date

Contiamo sul tuo passaparola per la diffusione. Grazie. TI ASPETTIAMO !

Aipec Piemonte                                                                                                                                                                                                                                                                  Francesca Mandarini e Ugo Pettenuzzo

CONDIVIDI › Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page