Associazione e obiettivi

Dare: sia questa la parola che non può darci tregua

A.I.P.E.C. è un’associazione di imprenditori, professionisti, aziende che intendono porre come valore aggiunto del proprio modo di lavorare nel mercato nazionale e internazionale, la cultura del dare.

Siamo partiti da queste parole di Chiara Lubich, fondatrice del Movimento dei Focolari,: “Diamo sempre; diamo un sorriso, una comprensione, un perdono, un ascolto; diamo la nostra intelligenza, la nostra volontà, la nostra disponibilità; diamo le nostre esperienze, le capacità. Dare: sia questa la parola che non può darci tregua”.

Ciascuno di noi, ha avvertito la necessità di fare qualcosa di concreto e di farlo subito!

Siamo convinti che solo mediante una rivoluzione culturale sarà possibile uscire da questa crisi economica e di valori e sarà possibile riequilibrare la distribuzione della ricchezza; che solo attraverso una vera comunione tra le aziende è possibile trasformare le difficoltà in opportunità di crescita.

Ispirandoci, dunque, ai principi dell’Economia di Comunione, intendiamo fornire un modello valido e concreto di aziende vive, sane e competitive, capaci di mettere l’uomo al centro della propria attività.

Per questo motivo crediamo sia necessaria l’adesione ad una nuova Associazione, studiata, voluta e sviluppata da imprenditori, con l’obiettivo di essere da supporto concreto alle aziende, aiutandole a crescere, a svilupparsi nella cultura del dare, favorendo anche la nascita di nuove imprese, di nuove idee e opportunità. Un supporto concreto che provenga dalla conoscenza delle aziende e delle loro esigenze specifiche, dalla comprensione profonda delle problematiche che ciascuno si trova a dover affrontare nel proprio contesto.

A chi si rivolge

A.I.P.E.C. è prevalentemente rivolta a imprenditori, aziende, professionisti, commercianti ed anche ad associazioni, cooperative, consorzi.

Prezioso, tuttavia, sarà il sostegno che, in qualità di soci sostenitori, potranno fornire studenti, lavoratori dipendenti, pensionati e disoccupati, che, come soci sostenitori, possono fornire il proprio contributo specifico alla crescita dell’Associazione, delle aziende e dell’Economia di Comunione

Obiettivi

Tra gli obiettivi principali che A.I.P.E.C. intende perseguire:

  • Conoscenza approfondita delle aziende e professionalità che fanno parte dell’Associazione, per condividere con esse l’organizzazione, i progetti, le ambizioni, le idee, le esigenze, le difficoltà. Ciò consentirà il sorgere di connessioni tra aziende che condividono i medesimi principi etici, la Comunione tra le aziende.
  • Formazione di uomini e aziende “nuove” che, sperimentando la ricchezza ottenuta da una reale e concreta applicazione della “cultura del dare”, vogliano sempre più approfondire tecniche e strategie per una crescita ed un miglioramento costanti.
  • Contribuire a dar vita a imprese sane e votate al bene comune che sentano come propria la missione di sradicare la miseria e l’ingiustizia sociale, per contribuire ad edificare un sistema economico e una società umana di comunione.

La Comunione

Comunione è la parola chiave! L’obiettivo è quello di condividere non soltanto le proprie capacità e la propria esperienza, ma anche le proprie idee, progetti.

L’invito è a non cercare di capire come questa Associazione possa essere d’aiuto nel risolvere i problemi di ciascuno, bensì a pensare a cosa può fare ciascuno per risolvere i problemi degli altri, anche solo in termini di contributi di idee.

Mettere, quindi, al servizio di tutti gli associati il proprio talento, le proprie esperienze e le proprie idee, unite alle peculiarità tipiche di noi imprenditori: la fantasia nella ricerca e l’ideazione di nuove idee, la concretezza del trovare il modo di realizzarle e la prontezza del farlo subito, senza rimandare a un domani!.